Ministero dell'Istruzione, dell'Universitá e della Ricerca
Istituto Istruzione Superiore “S.Pertini” - Alatri
  Novembre 2017  
12345678
910111213141516
1718192021222324
252627282930

Archivio MATERIALI DIDATTICI

 “L’IIS Pertini incontra la città. Leggere e riscrivere il territorio, l’arte e il paesaggio per orientare ed orientarsi.

Salve! Ci presentiamo. Siamo gli studenti della classe IA sede ITE. Quest’anno abbiamo lavorato affrontando il tema dell’UDA trasversale “L’IIS Pertini incontra la città. Leggere e riscrivere il territorio, l’arte e il paesaggio per orientare ed orientarsi.
Ci siamo occupati principalmente dello studio di due chiese che rappresentano un grande valore artistico per il nostro territorio: la Chiesa di S. Maria Maddalena e S. Silvestro.
Il nostro lavoro è iniziato con un percorso di ricerca in biblioteca e sul web è continuato con le visita e le interviste sul campo. Infine, con l’utilizzo di software che abbiamo imparato ad usare durante l’anno, abbiamo realizzato i prodotti multimediali che è possibile visionare in questa cartella di progetto.

Giada Iovino (classe IA)

Tutto il materiale è disponibile nella sezione DIDATTICA- DIPARTIMENTI- ASSE STORICO-SOCIALE-CARTELLA UDA TRASVERSALE
 

Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO martedì 09 giugno 2015   
PROGETTO ENERGICAMENTE 

Poster relativo al rapporto di diagnosi energetica
 

   Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO lunedì 06 gennaio 2014
 PROGETTO ENERGICAMENTE

Certificazione APE
 

Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO lunedì 06 gennaio 2014   
PROGETTO ENERGICAMENTE
RELAZIONE E RAPPORTO DI DIAGNOSI ENERGETICA DELL’EDIFICIO SEDE CHIMICO 

Relazione relativa al progetto “Energicamente“ realizzato da alcuni alunni dell’IIS “Pertini“, sede del chimico, guidati dalla Prof.ssa Annarita Leone
 

   Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO lunedì 06 gennaio 2014
 A SPASSO NEL TEMPO...“Un percorso pluridisciplinare per affrontare e conoscere il fenomeno dello schiavismo“

Negli ultimi anni la scuola è stata caratterizzata da un ripensamento delle discipline scolastiche e dalla ricerca di un diverso approccio ai saperi, misurandosi con il problema di “cosa” e “come” insegnare ai giovani di età diversa.
In tal senso si è passati dalle discipline chiuse ai saperi aperti per lavorare sui grandi temi di confine,  attraverso l’attuazione di un modello didattico in cui la classe sia intesa come un vero e proprio laboratorio di ricerca.
Il presente lavoro scaturisce proprio da queste motivazioni e propone, in  sintesi,  un percorso pluridisciplinare in cui la Storia s’intreccia con il Diritto e l’Economia per analizzare, in una dimensione laboratoriale, un tema di estrema attualità come lo schiavismo, mettendo a confronto l’età antica e quella contemporanea caratterizzata da nuove forme di sfruttamento di esseri umani e di riduzione in servitù da parte della criminalità organizzata.
In modo coraggioso, e non senza fatica, abbiamo accettato  la sfida cercando di accogliere la dimensione pluridisciplinare dei saperi con l’attuazione di un’esperienza significativa che contribuisca a consolidare un’idea di  scuola come luogo di formazione, capace di misurarsi con le nuove culture giovanili promuovendo il “piacere di imparare”.
(Proff. Gabriella Dell’Unto - Daniela Campagna)
 

Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO domenica 02 giugno 2013   
L’ORIGINE DELLE BANCHE: DAI PRIMI SISTEMI DI CREDITO ALL’ETA’ MEDIEVALE 

L’art. 10 del Testo unico delle norme in materia bancaria e creditizia (D.Lgs. n° 385/1993, in vigore dal 1º gennaio 1994) disciplina l’attività delle banche, come “l’esercizio congiunto dell’attività di raccolta di risparmio tra il pubblico e dell’attività di concessione del credito”.
La banca è sostanzialmente un’impresa privata, che opera nella società con un duplice scopo: fornire all’economia i mezzi di pagamento, raccogliere e impiegare il risparmio.
Ma quando è nata la banca?
L’abitudine di conservare i propri risparmi in luogo sicuro e di ricorrere ad altri per chiedere prestiti, in condizioni di necessità, ha origini molto antiche.
Con un breve viaggio tra Storia ed Economia Aziendale, gli alunni hanno ricostruito l’origine e l’evoluzione dei primissimi sistemi di credito.
(Proff. Giovanna Vittorelli - Gabriella Dell’Unto)
 

   Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO domenica 02 giugno 2013
 ARTE E RAGIONERIA: “FRA’ LUCA PACIOLI E L’INVENZIONE DELLA PARTITA DOPPIA“

Leon Battista Alberti, architetto, matematico, umanista, a proposito del mercante scrisse: “deve avere sempre le mani tinte d’inchiostro….”, quell’inchiostro dei conti delle merci trattate, dei resoconti, di quella che oggi si definisce l’arte contabile, per eccellenza, la ragioneria.
E non è un caso che proprio un artista della portata di Leon Battista Alberti faccia riferimento ad essa perché, a differenza di quanto si può pensare, il contabile è una figura centrale in molte opere d’arte.
Il percorso pluridisciplinare affronta, sia pur in maniera sintetica, i punti di contatto fra arte e ragioneria concentrando l’attenzione sull’analisi dell’enigmatico “Ritratto di Luca Pacioli”, conservato nella Pinacoteca del Museo di Capodimonte di Napoli e raffigurante il frate matematico autore della “Summa de Arithmetica” e della “De Divina Proportione”, che presentò in modo più strutturato il concetto di “partita doppia”, già noto e divulgato nell’ambiente mercantile (e quindi: “DARE” e “AVERE”, Bilancio, Inventario) che poi si diffuse per tutta l’Europa col nome di “Metodo Veneziano”, perché usato dai mercanti di Venezia.
(Proff. Giovanna Vittorelli-Gabriella Dell’Unto)
 

Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO domenica 26 maggio 2013   
SOCIETA’, CULTURA ED ECONOMIA NELL’ETA’ COMUNALE 

Interrogare il passato per comprendere il presente. Questa è la motivazione che ha ispirato i percorsi pluridisciplinari presentati.
In un panorama politico ed economico che stenta a ripartire, ci è sembrato doveroso aiutare i discenti  ad indagare le cause del problema partendo dalle imprese di quegli uomini che tra Medioevo e Rinascimento, ma anche nell’antichità, superarono enormi difficoltà, aprendo inedite rotte commerciali per mare e per terra, offrendo un significativo contributo all’evoluzione economica e culturale del tempo.
Gli alunni hanno ricostruito, così, la storia dei primi sistemi di credito e quella dei mercanti italiani, “annunciatori del capitalismo moderno”, pionieri di una strategia di crescita economica dalla quale potremmo trarre esempio per il presente e per il futuro.
(Proff. Gabriella Dell’Unto-Giovanna Vittorelli)
 

   Documento pubblicato da GABRIELLA DELL'UNTO domenica 26 maggio 2013
 RISULTATI PROVE PARALLELE

Il documento pubblicato è relativo alle prove somministrate agli alunni delle classi prime e seconde della nostra scuola. I risultati raggiunti  sono suddivisi in base agli indirizzi di studio.
 

Documento pubblicato da CINZIA VOLLERO martedì 19 marzo 2013   
Questo sito utilizza cookie che ci permettono di erogare i servizi.